Salta al contenuto principale
Amministrazione
Ministero della Transizione Ecologica
Acronimo:
MiTE
Regione:
Lazio
Provincia:
RM
Comune:
Roma
CAP:
00147
Indirizzo:
Via C. Colombo, 44
Codice Amministrazione:
m_amte
Tipologia Amministrazione:
Pubbliche Amministrazioni
Categoria:
Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministeri e Avvocatura dello Stato
Numero dipendenti dell’Amministrazione:
Tra i 101 e i 500
Piano Triennale di Azioni Positive

Sezione 1 - Dati del Personale

1.1 Personale per genere
Ripartizione del personale per genere ed età nei livelli di inquadramento
Uomini Donne
Tipologia di personale Inquadramento < 30 da 31 a 40 da 41 a 50 da 51 a 60 > 60 < 30 da 31 a 40 da 41 a 50 da 51 a 60 > 60
Dirigente di livello generale direttore generale 0 0 0 0 4 0 0 1 1 0
Dirigente di livello non generale Dirigente 2 fascia 0 1 6 5 4 0 1 5 3 0
Dirigente di livello non generale Dirigente II fascia con incarico di di I fascia 0 0 0 1 2 0 0 0 1 1
Personale non dirigente Area terza 0 2 12 46 42 0 3 29 94 41
Personale non dirigente Area seconda 1 1 4 38 22 2 1 11 35 23
Personale non dirigente Area prima 0 0 0 1 0 0 0 0 0 1
Personale non dirigente area 3 tempo determinato 4 6 2 1 0 1 1 0 1 0
Totale personale 5 10 24 92 74 3 6 46 135 66
Totale % sul personale complessivo 1,08 2,17 5,21 19,96 16,05 0,65 1,30 9,98 29,28 14,32
Anzianità nei profili e livelli non dirigenziali, ripartite per età e per genere
Uomini Donne
Permanenza nel profilo e livello < 30 da 31 a 40 da 41 a 50 da 51 a 60 > 60 Totale Totale % (1) % di genere(2) < 30 da 31 a 40 da 41 a 50 da 51 a 60 > 60 Totale Totale % (1) % di genere (3)
Inferiore a 3 anni 0 0 6 54 52 112 35,78 66,27 0 2 28 109 62 201 64,22 83,75
Tra 3 e 5 anni 1 2 5 4 0 12 66,67 7,10 2 2 2 0 0 6 33,33 2,50
Tra 5 e 10 anni 0 1 3 11 2 17 48,57 10,06 0 0 7 11 0 18 51,43 7,50
Superiore a 10 anni 0 0 2 15 11 28 65,12 16,57 0 0 3 10 2 15 34,88 6,25
Totale 1 3 16 84 65 169 2 4 40 130 64 240
Totale % 0,24 0,73 3,91 20,54 15,89 41,32 0,49 0,98 9,78 31,78 15,65 58,68
Personale non dirigenziale suddiviso per livello e titolo di studio
Uomini Donne Totale
Inquadramento Titolo di studio Valori assoluti % (1) Valori assoluti % (1) Valori assoluti % (2)
area prima e seconda Inferiore al Diploma superiore 15 46,88 17 53,13 32 7,82
area seconda Diploma di scuola superiore 96 46,38 111 53,62 207 50,61
area seconda Laurea 3 60,00 2 40,00 5 1,22
area terza Laurea magistrale 54 33,54 107 66,46 161 39,36
area terza Dottorato di ricerca 1 25,00 3 75,00 4 0,98
Totale personale 169 240 409
Totale % sul personale complessivo 36,74 52,17 88,91

Sezione 2 - Conciliazione vita/lavoro

2.1 Flessibilità oraria, Telelavoro, lavoro agile, part-time
Ripartizione del personale per genere, età e tipo di presenza
Uomini Donne
Tipo presenza < 30 da 31 a 40 da 41 a 50 da 51 a 60 > 60 Totale Totale % (1) % di genere (2) < 30 da 31 a 40 da 41 a 50 da 51 a 60 > 60 Totale Totale % (1) % di genere (3)
Part Time >50% 0 0 0 6 3 9 33,33 75,00 0 0 0 12 6 18 66,67 81,82
Part Time ≤50% 0 0 0 1 2 3 42,86 25,00 0 1 0 3 0 4 57,14 18,18
Totale 0 0 0 7 5 12 0 1 0 15 6 22
Totale % 0,00 0,00 0,00 20,59 14,71 35,29 0,00 2,94 0,00 44,12 17,65 64,71
Fruizione delle misure di conciliazione per genere ed età
Uomini Donne
Tipo misura conciliazione < 30 da 31 a 40 da 41 a 50 da 51 a 60 > 60 Totale Totale % (1) % di genere (2) < 30 da 31 a 40 da 41 a 50 da 51 a 60 > 60 Totale Totale % (1) % di genere (3)
Smart working 1 7 30 90 45 173 42,20 85,22 1 8 45 141 42 237 57,80 82,01
Orario Flessibile 0 2 4 3 0 9 64,29 4,43 0 3 2 0 0 5 35,71 1,73
part-time verticale - personale di ruolo in servizio presso la Sede centrale 0 0 0 6 3 9 34,62 4,43 0 0 0 12 5 17 65,38 5,88
part-time misto - personale di ruolo in servizio presso la Sede centrale 0 0 0 0 0 0 0,00 -- 0 0 0 3 1 4 100,00 1,38
PT ORIZZONTALE < o = 50% 0 0 0 1 2 3 42,86 1,48 0 0 0 4 0 4 57,14 1,38
PT ORIZZONTALE > 50% 0 0 0 6 3 9 29,03 4,43 0 0 0 16 6 22 70,97 7,61
Totale 1 9 34 106 53 203 1 11 47 176 54 289
Totale % 0,20 1,83 6,91 21,54 10,77 41,26 0,20 2,24 9,55 35,77 10,98 58,74

Tra le tipologie di misure di conciliazione non è previsto il telelavoro.

2.2 Congedi parentali e permessi L. 104/1992
Fruizione dei congedi parentali e permessi l.104/1992 per genere
Uomini Donne Totale
Tipo permesso Valori assoluti % (1) Valori assoluti % (1) Valori assoluti % (2)
Numero permessi orari per congedi parentali fruiti 2 33,33 4 66,67 6 6,12
Numero permessi giornalieri L.104/1992 fruiti 35 39,77 53 60,23 88 89,80
Numero permessi orari L.104/1992 (n.ore) fruiti 1 25,00 3 75,00 4 4,08
Totale permessi 38 38,78 60 61,22 98
2.3 In quali di questi ambiti ritiene necessario incrementare politiche di intervento?
  • Smart working
  • Telelavoro

Sezione 3 - Parità/Pari opportunià

3. a) Piano Triennale Azioni Positive
2.1 Descrizione delle iniziative di promozione, sensibilizzazione e diffusione della cultura della pari opportunità, valorizzazione delle differenze e sulla conciliazione vita lavoro previste dal Piano Triennale di Azioni Positive nell’anno precedente
L’Amministrazione ha provveduto a redigere il Bilancio di genere?:
Descrivere ogni iniziativa realizzata nell’anno precedente dall’Amministrazione indicando se prevista nel Piano Triennale di Azioni positive o ulteriore ad esso

 Come previsto dal Piano sono state espletate  le procedure per le progressioni economiche orizzontali e verticali. 

3. b) Fruizione per genere della formazione
Fruizione della formazione suddiviso per genere, livello ed età
Uomini Donne
Tipo formazione < 30 da 31 a 40 da 41 a 50 da 51 a 60 > 60 Totale Totale % (1) % di genere (2) < 30 da 31 a 40 da 41 a 50 da 51 a 60 > 60 Totale Totale % (1) % di genere (3)
Tematiche CUG 0 0 0 0 0 0,00 -- 0 0 0 1 0 1 100,00 2,63
Sicurezza luoghi di lavoro 0 0 0 1 0 1 100,00 4,76 0 0 0 0 0 0,00 --
Aggiornamento professionale 0 0 1 1 0 2 50,00 9,52 0 0 0 2 0 2 50,00 5,26
Competenze manageriali/Relazionali 0 0 1 8 0 9 60,00 42,86 0 0 1 5 0 6 40,00 15,79
informatica 0 0 0 9 0 9 23,68 42,86 0 0 0 29 0 29 76,32 76,32
Totale ore 0 0 2 19 0 21 0 0 1 37 0 38
Totale ore % 0,00 0,00 3,39 32,20 0,00 35,59 0,00 0,00 1,69 62,71 0,00 64,41
3. c) Bilancio di genere dell’Amministrazione?:
3. d) Composizione per genere delle commissioni di concorso
Composizione di genere delle commissioni di concorso
Uomini Donne Totale
Commissione Valori assoluti % (1) Valori assoluti % (1) Valori assoluti % (2) Presidente
Progressioni verticali 2 66,67 1 33,33 3 50,00 Donna
progressioni economiche 2 66,67 1 33,33 3 50,00 Donna
Totale personale 4 2 6
Totale % sul personale complessivo 0,87 0,43 1,30
3. e) Differenziali retributivi uomo/donna
Divario economico, media delle retribuzioni omnicomprensive per il personale a tempo pieno, suddivise per genere nei livelli di inquadramento
Inquadramento Retribuzione netta media Uomini Retribuzione netta media Donne Divario economico Divario economico %
dirigente I fascia 209273,00 209273,00 -- --
Dirigente II Fascia 90299,10 90299,10 -- --
Area terza 56189,90 56189,90 -- --
Area seconda 35642,90 35642,90 -- --
Area prima 25290,30 25290,30 -- --

Sezione 4 - Benessere personale

4.1 Nella tua amministrazione sono state effettuate indagini riguardo a: benessere organizzativo con la valutazione dello stress lavoro correlato e la valutazione dei rischi in ottica di genere?:
No
4.2 Nella sua organizzazione esistono
Circoli d’ascolto organizzativo:
No
Sportelli d’ascolto:
Sportelli di counselling:
No
Codici etici:
Codici di condotta:
Codici di comportamento:

Modello Divisionale articolato in: Uffici di diretta collaborazione con gli organi di indirizzo politico, 3 Dipartimenti (uno con 4 Direzioni generali e due con 3 Direzioni generali). E' stata istituita l'Unità di Missione per il PNRR con 2 Direzioni Generali, per l'espletamento degli adempimenti previsti dal Regolamento (UE) 2021/241, relativamente agli interventi di competenza del Ministero della transizione ecologica. Completano l'organigramma gli  Organismi di supporto Comitati e Commissioni. 

4.3 Qualora non presenti, possono essere qui inserite delle proposte da parte del CUG
  • Avviare un'adeguata campagna di sensibilizzazione e di informazione sul ruolo del CUG a tutti i/le  dipendenti
  • Avviare un percorso formativo sulle politiche di genere, cercando di coinvolgere anche e soprattutto la parte Dirigenziale.
  • Promuovere l'indagine sul benessere organizzativo per la valutazione dello stress lavoro correlato e la valutazione dei rischi in ottica di genere, anche in considerazione del rientro in  presenza di tutti/e  i/le dipendenti, dopo lo stato di emergenza pandemica.  

Sezione 5 - Performance

Analisi degli obiettivi di pari opportunità
Obiettivo:
Incoraggiare iniziative a favore del benessere organizzativo e della sicurezza per una migliore organizzazione del lavoro

La Direzione preposta alla gestione delle risorse umane ha previsto un obiettivo trasversale per valorizzare la salute organizzativa del ministero. 

Seconda Parte – L’azione del Comitato Unico di Garanzia

Operatività

Modalità di nomina del CUG:
DECRETO DIRETTORIALE
Tipologia di atto:
DETERMINAZIONE GESTIONALE
Data:
12/10/2016
Organo sottoscrittore:
DIRETTORE GENERALE DEL PERSONALE
Eventuale dotazione di budget annuale ai sensi dell’art. 57 del d.lgs. 165/2001:
No
Interventi realizzati a costo zero:
No
Esiste una sede fisica del cug?:
No
Esiste una sede virtuale?:
No
Esiste Normativa/circolari che regolamentano i rapporti tra amministrazione e CUG:
Quante volte l'anno si riunisce il cug:
4
Il cug si avvale di collaborazioni esterne?:
No

Attività

Quali tra queste azioni ha promosso il cug nel corso dell’anno?
  • Azioni atte a favorire condizioni di benessere lavorativo
  • Promozione e/o potenziamento delle iniziative che attuano le politiche di conciliazione, le direttive comunitarie per l’affermazione sul lavoro della pari dignità delle persone e azioni positive al riguardo
  • Temi che rientrano nella propria competenza ai fini della contrattazione integrativa
Su quali di questi temi il Cug ha formulato pareri nel corso dell’ultimo anno?
  • Progetti di riorganizzazione dell’amministrazione di appartenenza
L’Amministrazione ne ha tenuto conto? :
Sì, in buona parte
Nel corso dell'ultimo anno in quali di questi ambiti sono state state condotte azioni di verifica?
  • Sugli esiti delle azioni di promozione del benessere organizzativo e prevenzione del disagio lavorativo
Considerazioni conclusive

La costituzione del nuovo ministero per la transizione ecologica ha determinato un lungo e  complesso processo di riorganizzazione interna,  durante il quale l'attività del CUG,  è stata  prevalentemente orientata a seguire tale processo.