Salta al contenuto principale
Amministrazione
Agenzia Regionale per la Prevenzione, l'Ambiente e l'Energia dell'Emilia Romagna
Acronimo:
ARPAE ER
Provincia:
BO
Comune:
Bologna
CAP:
40139
Indirizzo:
Via Po, 5
Codice Amministrazione:
arpa
Tipologia Amministrazione:
Pubbliche Amministrazioni
Categoria:
Agenzie ed Enti Regionali per la Formazione, la Ricerca e l'Ambiente
Numero dipendenti dell’Amministrazione:
Oltre i 500
Piano Triennale di Azioni Positive

Sezione 1 - Dati del Personale

1.1 Personale per genere
Ripartizione del personale per genere ed età nei livelli di inquadramento
Uomini Donne
Tipologia di personale Inquadramento < 30 da 31 a 40 da 41 a 50 da 51 a 60 > 60 < 30 da 31 a 40 da 41 a 50 da 51 a 60 > 60
Organo di vertice Direttore Generale 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0
Organo di vertice Direttore Amministrativo 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0
Organo di vertice Direttore Tecnico 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0
Personale non dirigente B 4 5 7 6 1 1 3 7 19 4
Personale non dirigente BS 0 0 2 6 1 0 1 5 6 7
Personale non dirigente C 0 6 22 15 7 0 3 17 49 16
Personale non dirigente D 2 20 92 85 18 10 42 139 121 19
Personale non dirigente DS 0 0 17 85 35 0 7 62 101 32
Dirigente di livello non generale Dirigente a tempo indeterminato 0 0 1 8 17 0 1 0 15 32
Dirigente di livello non generale Dirigente a tempo determinato 0 0 4 0 0 0 0 3 0 0
Totale personale 6 31 145 205 81 11 57 233 312 110
Totale % sul personale complessivo 0,50 2,60 12,17 17,21 6,80 0,92 4,79 19,56 26,20 9,24
Anzianità nei profili e livelli non dirigenziali, ripartite per età e per genere
Uomini Donne
Permanenza nel profilo e livello < 30 da 31 a 40 da 41 a 50 da 51 a 60 > 60 Totale Totale % (1) % di genere(2) < 30 da 31 a 40 da 41 a 50 da 51 a 60 > 60 Totale Totale % (1) % di genere (3)
Inferiore a 3 anni 6 19 22 11 1 59 39,33 13,50 11 36 32 9 3 91 60,67 13,19
Tra 3 e 5 anni 0 2 4 1 9 16 27,12 3,66 0 4 16 5 18 43 72,88 6,23
Tra 5 e 10 anni 0 6 37 42 8 93 35,63 21,28 0 12 65 72 19 168 64,37 24,35
Superiore a 10 anni 0 3 82 132 52 269 40,94 61,56 0 5 116 208 59 388 59,06 56,23
Totale 6 30 145 186 70 437 11 57 229 294 99 690
Totale % 0,53 2,66 12,87 16,50 6,21 38,78 0,98 5,06 20,32 26,09 8,78 61,22
Personale non dirigenziale suddiviso per livello e titolo di studio
Uomini Donne Totale
Inquadramento Titolo di studio Valori assoluti % (1) Valori assoluti % (1) Valori assoluti % (2)
B Inferiore al Diploma superiore 4 57,14 3 42,86 7 0,66
B Diploma di scuola superiore 14 32,56 29 67,44 43 4,05
B Laurea 1 33,33 2 66,67 3 0,28
B Master di I livello 1 100,00 0 0,00 1 0,09
BS Diploma di scuola superiore 4 26,67 11 73,33 15 1,41
BS Laurea 0 0,00 4 100,00 4 0,38
C Diploma di scuola superiore 38 37,62 63 62,38 101 9,50
C Laurea 11 34,38 21 65,63 32 3,01
C Master di I livello 1 50,00 1 50,00 2 0,19
D Diploma di scuola superiore 99 46,92 112 53,08 211 19,85
D Laurea 80 34,48 152 65,52 232 21,83
D Master di I livello 19 33,93 37 66,07 56 5,27
D Master di II livello 4 26,67 11 73,33 15 1,41
D Dottorato di ricerca 12 27,27 32 72,73 44 4,14
DS Diploma di scuola superiore 61 50,41 60 49,59 121 11,38
DS Laurea 49 41,18 70 58,82 119 11,19
DS Master di II livello 1 20,00 4 80,00 5 0,47
DS Master di I livello 9 28,13 23 71,88 32 3,01
DS Dottorato di ricerca 11 55,00 9 45,00 20 1,88
Totale personale 419 644 1063
Totale % sul personale complessivo 35,18 54,07 89,25

Sezione 2 - Conciliazione vita/lavoro

2.1 Flessibilità oraria, Telelavoro, lavoro agile, part-time
Ripartizione del personale per genere, età e tipo di presenza
Uomini Donne
Tipo presenza < 30 da 31 a 40 da 41 a 50 da 51 a 60 > 60 Totale Totale % (1) % di genere (2) < 30 da 31 a 40 da 41 a 50 da 51 a 60 > 60 Totale Totale % (1) % di genere (3)
Part Time >50% 0 1 9 11 1 22 20,95 4,69 0 1 33 45 4 83 79,05 11,50
Part Time ≤50% 0 0 0 1 0 1 25,00 0,21 0 0 3 0 0 3 75,00 0,42
Tempo Pieno 6 30 132 197 81 446 41,22 95,10 11 56 194 269 106 636 58,78 88,09
Totale 6 31 141 209 82 469 11 57 230 314 110 722
Totale % 0,50 2,60 11,84 17,55 6,88 39,38 0,92 4,79 19,31 26,36 9,24 60,62
Fruizione delle misure di conciliazione per genere ed età
Uomini Donne
Tipo misura conciliazione < 30 da 31 a 40 da 41 a 50 da 51 a 60 > 60 Totale Totale % (1) % di genere (2) < 30 da 31 a 40 da 41 a 50 da 51 a 60 > 60 Totale Totale % (1) % di genere (3)
Personale che fruisce di telelavoro 0 2 11 10 1 24 36,36 50,00 0 4 20 17 1 42 63,64 32,81
Personale che fruisce di part time verticale a richiesta 0 1 6 8 2 17 56,67 35,42 0 1 6 6 0 13 43,33 10,16
Personale che fruisce di part time orizzontale a richiesta 0 0 2 3 0 5 7,04 10,42 0 0 30 34 2 66 92,96 51,56
Personale che fruisce di part time misto a richiesta 0 0 0 1 1 2 22,22 4,17 0 0 3 3 1 7 77,78 5,47
Totale 0 3 19 22 4 48 0 5 59 60 4 128
Totale % 0,00 1,70 10,80 12,50 2,27 27,27 0,00 2,84 33,52 34,09 2,27 72,73
2.2 Congedi parentali e permessi L. 104/1992
Fruizione dei congedi parentali e permessi l.104/1992 per genere
Uomini Donne Totale
Tipo permesso Valori assoluti % (1) Valori assoluti % (1) Valori assoluti % (2)
Numero permessi giornalieri L.104/1992 fruiti 1009 22,05 3566 77,95 4575 65,54
Numero permessi orari L.104/1992 (n.ore) fruiti 366 36,67 632 63,33 998 14,30
Numero permessi giornalieri per congedi parentali fruiti 236 17,29 1129 82,71 1365 19,56
Numero permessi orari per congedi parentali fruiti 4 9,52 38 90,48 42 0,60
Totale permessi 1615 23,14 5365 76,86 6980

Sezione 3 - Parità/Pari opportunià

3. a) Piano Triennale Azioni Positive
2.1 Descrizione delle iniziative di promozione, sensibilizzazione e diffusione della cultura della pari opportunità, valorizzazione delle differenze e sulla conciliazione vita lavoro previste dal Piano Triennale di Azioni Positive nell’anno precedente
L’Amministrazione ha provveduto a redigere il Bilancio di genere?:
No
Descrivere ogni iniziativa realizzata nell’anno precedente dall’Amministrazione indicando se prevista nel Piano Triennale di Azioni positive o ulteriore ad esso

Obiettivo 'Rafforzamento dei CUG', azione 'Formazione/Eventi su tematiche delle pari opportunità' Evento formativo sulla Direttiva 2/2019 

Obiettivo 'Migliorare la mobilità dei/delle dipendenti', azione 'Contributi per abbonamenti annuale trasporto ferroviario regionale'. L'importo delle risorse impegnate riferisce al costo stimato per la convenzione biennale 04/2018-03/2020. Il calo degli abbonamenti sottoscritti è imputabile all'emergenza sanitaria COVID 19. Allo stesso obiettivo fanno riferimento i contributi per abbonamenti annuali al trasporto urbano qui non rendicontati. 

 

3. b) Fruizione per genere della formazione
Fruizione della formazione suddiviso per genere, livello ed età
Uomini Donne
Tipo formazione < 30 da 31 a 40 da 41 a 50 da 51 a 60 > 60 Totale Totale % (1) % di genere (2) < 30 da 31 a 40 da 41 a 50 da 51 a 60 > 60 Totale Totale % (1) % di genere (3)
Obbligatoria (sicurezza) 4 188 338 255 68 853 43,97 8,52 28 148 472 311 128 1087 56,03 6,47
Altro 30 886 2526 626 795 4863 35,73 48,56 40 613 6082 624 1390 8749 64,27 52,10
Competenze manageriali/Relazionali 0 342 153 3699 104 4298 38,19 42,92 0 458 614 5691 193 6956 61,81 41,42
Totale ore 34 1416 3017 4580 967 10014 68 1219 7168 6626 1711 16792
Totale ore % 0,13 5,28 11,25 17,09 3,61 37,36 0,25 4,55 26,74 24,72 6,38 62,64
3. c) Bilancio di genere dell’Amministrazione?:
No
3. d) Composizione per genere delle commissioni di concorso
Composizione di genere delle commissioni di concorso
Uomini Donne Totale
Commissione Valori assoluti % (1) Valori assoluti % (1) Valori assoluti % (2) Presidente
COMMISSIONE CONCORSO 7 43,75 9 56,25 16 100,00 Uomo
Totale personale 7 9 16
Totale % sul personale complessivo 0,59 0,76 1,34
3. e) Differenziali retributivi uomo/donna
Divario economico, media delle retribuzioni omnicomprensive per il personale a tempo pieno, suddivise per genere nei livelli di inquadramento
Inquadramento Retribuzione netta media Uomini Retribuzione netta media Donne Divario economico Divario economico %
B 20966,50 21251,00 € 284,50 1,34
BS 23319,70 22630,90 € -688,80 -3,04
C 24854,00 24508,00 € -346,00 -1,41
D 28798,20 28057,80 € -740,40 -2,64
DS 35639,90 32993,50 € -2646,40 -8,02
Dirigente a tempo indeterminato 76719,00 76317,00 € -402,00 -0,53
Dirigente a tempo determinato 72158,00 69974,00 € -2184,00 -3,12
Direttore Generale 115069,00 0,00 € -115069,00 --
Direttore Tecnico 103219,00 0,00 € -103219,00 --
Direttore Amministrativo 0,00 103219,00 € 103219,00 100,00

Sezione 4 - Benessere personale

4.1 Nella tua amministrazione sono state effettuate indagini riguardo a: benessere organizzativo con la valutazione dello stress lavoro correlato e la valutazione dei rischi in ottica di genere?:
No
4.2 Nella sua organizzazione esistono
Circoli d’ascolto organizzativo:
No
Sportelli d’ascolto:
No
Sportelli di counselling:
No
Codici etici:
Codici di condotta:
No
Codici di comportamento:

L'Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell´Emilia-Romagna (Arpae) è stata istituita con legge regionale n.13/2015 ed è operativa dal primo gennaio 2016. Integra le funzioni di Arpa (istituita con la legge regionale n.44 del 1995) e dei Servizi ambiente delle Province. Arpae è strutturata in più sedi per unità territoriale, per garantire un presidio diretto sul territorio.
Arpae esercita attività di autorizzazione, concessione, monitoraggio dello stato ambientale, vigilanza e controllo e analisi analitiche e aggiunge, alle attività di tutela ambientale, quelle rivolte al campo dell’energia, la “e” nel suo acronimo. Il nostro impegno è anche nello sviluppo di sistemi e modelli di previsione per migliorare il monitoraggio e la conoscenza dei sistemi ambientali e dei fattori sia antropici che naturali che su di essi incidono, monitorando le nuove forme di inquinamento e di degrado degli ecosistemi.
La “P” della nostra sigla sta per prevenzione e indica, da parte della Regione Emilia-Romagna, una visione ampia attribuita alla complessità ambientale declinata affiancando, al presidio dei territori, anche la progettualità e il sostegno allo sviluppo sostenibile, la prevenzione appunto. L’Agenzia favorisce la sostenibilità delle attività umane che influiscono sull'ambiente, sulla salute, sulla sicurezza del territorio, sia attraverso i controlli previsti dalle norme, sia attraverso attività di prevenzione nel rilascio delle autorizzazioni ambientali e concessioni, studi, progetti, comunicazione ambientale.
Infine, Arpae ha un ruolo chiave anche nell'osservazione, previsione, ricerca e sviluppo in campo meteorologico e climatologico, affrontando le tematiche conoscitive alla base delle politiche di adattamento e mitigazione del cambiamento climatico, così come svolge importanti studi di ricerca nell’ambito dei temi epidemiologici e tossicologici connessi al complesso binomio ambiente-salute. La mission dell’Agenzia è dunque: “assicurare le autorizzazioni e concessioni, il monitoraggio, il controllo e la prevenzione ambientali per favorire la sostenibilità, la tutela della salute, la sicurezza del territorio e la valorizzazione delle risorse e della conoscenza ambientale”.

Arpae è parte del Sistema nazionale di prevenzione dell'ambiente (Snpa), costituito da Ispra e dalle Agenzie ambientali regionali e delle province autonome

4.3 Qualora non presenti, possono essere qui inserite delle proposte da parte del CUG

Non si ritiene opportuno al momento formulare proposte

4.4 Laddove rilevate, descrivere situazioni di discriminazione/mobbing e indicare gli interventi messi in campo per la loro rimozione

Situazioni non rilevate

Sezione 5 - Performance

Analisi degli obiettivi di pari opportunità
Obiettivo:
Attività di studio, monitoraggio e analisi connesse alla promozione delle Pari Opportunità

Vedi Sezioni precedenti

Obiettivo:
Favorire Politiche di Conciliazione tra tempi di lavoro professionale ed esigenze di vita privata e familiare.

Vedi Sezioni precedenti

 

Obiettivo:
Prevenzione e contrasto alla violenza/mobbing

Vedi Sezioni precedenti

Obiettivo:
Migliorare la mobilità dei/delle dipendenti

Vedi Sezioni precedenti

Obiettivo:
Rafforzamento dei CUG

Vedi Sezioni precedenti

Seconda Parte – L’azione del Comitato Unico di Garanzia

Operatività

Modalità di nomina del CUG:
Bando per selezione candidate/i
Tipologia di atto:
Delibera Direttore Generale
Data:
27/02/2020
Organo sottoscrittore:
Direttore Generale
Eventuale dotazione di budget annuale ai sensi dell’art. 57 del d.lgs. 165/2001:
No
Interventi realizzati a costo zero:
Interventi realizzati a costo zero con specificazione degli argomenti oggetto di formazione:
corsi di formazione; adesione ad iniziative di soggetti terzi, partecipazioni a reti nazionali e regionali
Esiste una sede fisica del cug?:
No
Esiste una sede virtuale?:
Sede virtuale :
Pagine internet e intranet aziendali,
Esiste Normativa/circolari che regolamentano i rapporti tra amministrazione e CUG:
Quante volte l'anno si riunisce il cug:
6
Il cug si avvale di collaborazioni esterne?:
Tipologia personale consulenziale esterno:

Attività

Quali tra queste azioni ha promosso il cug nel corso dell’anno?
  • Azioni atte a favorire condizioni di benessere lavorativo
  • Diffusione delle conoscenze ed esperienze sui problemi delle pari opportunità e sulle possibili soluzioni adottate da altre amministrazioni o enti, anche in collaborazione con la Consigliera di parità del territorio di riferimento
  • Temi che rientrano nella propria competenza ai fini della contrattazione integrativa
Su quali di questi temi il Cug ha formulato pareri nel corso dell’ultimo anno?
  • Orario di lavoro, forme di flessibilità lavorativa e interventi di conciliazione
  • Piani di formazione del personale
  • Progetti di riorganizzazione dell’amministrazione di appartenenza
L’Amministrazione ne ha tenuto conto? :
Sì, in buona parte
Nel corso dell'ultimo anno in quali di questi ambiti sono state state condotte azioni di verifica?
  • Sullo stato di attuazione del Piano triennale di azioni positive con focus sui risultati conseguiti, sui progetti e sulle buone pratiche in materia di pari opportunità
Considerazioni conclusive

Il Cug di Arpae ha operato fin dalla sua costituzione in stretta relazione con la direzione strategica dell’Agenzia, configurandosi sempre più come un organismo di supporto alla governance delle politiche mirate alla promozione del benessere organizzativo e alla prevenzione delle situazioni di disagio delle persone. Arpae è un’organizzazione relativamente giovane ed è stata pensata per consentire a tutte le persone di poter esprimere le proprie potenzialità e competenze nel rispetto dei limiti posti dalle normative vigenti. Il primato della competenza sulla gerarchia, un livello medio alto di competenze tecniche, la motivazione al raggiungimento della mission, il senso di appartenenza, sono stati da sempre fattori che hanno permesso un clima sostanzialmente favorevole all’instaurarsi di condizioni di lavoro adeguate e coerenti con i bisogni anche personali di tutte e tutti. In quest’ottica le relazioni con le diverse componenti organizzative si sono gradualmente consolidate, e hanno permesso al Cug di essere vissuto non solo come un soggetto “self”, ma anche come una risorsa per la prevenzione dei problemi e/o la loro gestione efficace da parte della Direzione. Ne sono testimonianza le richieste di pareri costantemente richieste in merito a tutti gli atti di regolazione della vita del personale. 

Da ultimo occorre sottolineare che La Direttiva 2/19 ha reso più chiara e più evidente la funzione del CUG, anche se ha lasciato irrisolte alcune delle criticità in precedenza accennate, e oggetto di discussione in tutte le reti nazionali.